TUTTOLOGIA E CONTROZAM

[dia•foria n.17, è il primo libro “redazionale” di [dia•foria. Dopo quasi sette anni di attività il gruppo diaforico si cimenta nella creazione di pagine un po’ bislacche un po’ no.

Caratteristiche del volume:
F.to: 13,5 x 20,5
Pagg.: 136
Copertina: b/n
Confezione: brossura
Prezzo: euro 12,00

Il libro può essere richiesto direttamente all’indirizzo: info@diaforia.org o  sui maggiori siti librari in rete: IBS, AMAZON, LA FELTRINELLI, UNILIBRO, etc.

 

Qual è il modo migliore di pescare un merluzzo? È possibile ordinare l’assetto caotico degli spermatozoi? Quando vegeta un piumino da spolvero? Qual è la migliore annata del vino lappone?

Se queste domande vi tormentano da sempre, col nuovo numero della collana [dia•foria, Tuttologia e Contro Zam, troverete le risposte che avete costantemente cercato.

La prima raccolta redazionale del gruppo comprende sei interventi firmati Anateti, Calandriello, Catalano, Moretti, Pocci e Poletti più un testo inedito di Georg Lichtenberg (tradotto da Berlinghiero Buonarroti) e una postfazione dello chef Alessandro Filomena.

Tra il surreale e patafisico, con un occhio al nuovo futurismo e l’altro al grottesco, questo strabico volume, gustoso pastiche di generi, si muove tra narrativa, grafica e scrittura concreta in 136 divertentissime pagine.

E se alla fine della lettura vi rimarrà qualche dubbio, osservate la copertina di Marco Lodola e domandatevi chi vinse Miss Italia nel 1968.

 

Anateti

Calandriello

Pocci

Moretti

Poletti

Catalano

 

 

SUONO PROSSIMO, RASSEGNA DI ARTI SONORE, 17 09 2016

SUONO PROSSIMO II

rassegna di arti sonore

Secondo concerto 17 09 1016

 

La rassegna di arti sonore “Suono Prossimo”, organizzata da Lisca Records e Nub Project Space prosegue con artisti di levatura internazionale: la versatilità di Corrado Altieri incontra le suggestioni di Gianluca Favaron per dar vita ad un concerto che si prospetta ricco di fascino. A seguire il gruppo di Pisa Metzengerstein, creatori di un sound che affonda le proprie radici nella psichedelia per poi sfrangiarla in prospettive contempo e noise.
Il concerto si svolgerà come di consueto al chiostro di S. Agostino a Piestrasanta a partire dalle  21:30.

 

 

 

 

CORRADO ALTIERI

Corrado Altieri

Corrado Altieri

 

Dopo varie esperienze in ambito wave/post-punk durante gli anni ’80, si è dedicato completamente alle sonorità elettroniche, spaziando dalla ricerca di matrice post-industrial alle sperimentazioni più estreme. Durante gli anni ’90 ha dato vita al progetto TH26 (condiviso con Arnaldo Pontis e Davide Melis), collaborando con Maurizio Bianchi per il disco “Arkaeo Planum”, pubblicato durante il 2006. Ha partecipato a numerose rassegne di ambito sperimentale, quali Signal (Cagliari), Lem Festival (Barcellona), United Forces Of Industrial (Londra), Congresso Post Industriale (Bologna), Destination Morgue (Roma), Acquology (Massafra) e molte altre. Attualmente divide i suoi impegni tra l’attività in solo, Uncodified, Candor Chasma (con Simon Balestrazzi), Monosonik (con Giorgio Ricci e Alessandro Cemolin) e progetti di collaborazione con Wertham e Gianluca Favaron.

www.facebook.com/uncodified23

https://www.facebook.com/Monosonik

 

GIANLUCA FAVARON

 

Gianluca Favaron

Gianluca Favaron

 

Gianluca Favaron è un musicista elettroacustioco. Il suo lavoro si concentra sul trattamento di suoni concreti utilizzando softwares creati appositamente. Field-recordings, drones: un approccio che usa vari linguaggi musicali per elaborare, fondere e trasformare i suoni prodotti da oggetti quotidiani in qualcosa di diverso, sia cambiandone il contesto che mutandoli tramite effetti. A parte aver pubblicato alcuni lavori in solo, Favaron fa parte del duo Under The Snow con Stefano Gentile e collabora con Ennio Mazzon al progetto Zbeen. In passato ha pubblicato lavori come Ab’she e ha fatto parte della Lasik Surgery con Pierpaolo Zoppo. Tra i suoi lavori più recenti ricordiamo le sue collaborazioni con Corrado Altieri, “Decomposed Days”, e con Deison, “Nearly Invisible” (entrambi su Silentes).

 

 

METZENGERSTEIN

 

METZENGERSTEIN

METZENGERSTEIN

 

Metzengerstein sono considerati parte della nuova avanguardia psichedelica anni ’10. Prosecutori di un rock che prende spunto dalla musica cosmica a formazioni aperte e dalle lunghe improvvisazioni freak alla No Neck Blues Band, Taj Mahal Travellers, o dall’insana psichedelia degli Anima Sound. L’esordio in cassetta “Albero Specchio”, su Sonic Meditations, diventa oggetto di culto tra gli appassionati del genere, per poi passare alla ristampa vinilica un anno più tardi. Il secondo lavoro “Alchemy to our Days” sempre su cassetta, Yerevan Tapes, sviluppa invece un Kraut Rock più scarno e acido, deviato da incursioni free di fiati, in una spirale di psichedelia distorta e trascendentale, sempre lo stesso anno viene edita una ristampa in vinile. Hanno collaborato con musicisti come Adam Bohman, IOIOI, Eugenio Sanna, Edoardo Ricci, David Vanzan e Virginia Genta (Jooklo Duo), Giovanni Lami, Donato Epiro (Cannibal Movie), ecc. Attualmente alle prese nel riformulare il terzo album della band, presentano questo set in un ammontare di field recordings, cluster, sintetizzatori, percussioni, ecc. che vi sommergerà, sfruttando un approccio drogato e “outer dimensions” alimentato dalla linfa inesauribile della Kosmische Musik. La ricerca è quella di una musica elettronica interamente suonata ma allo stesso modo derivata dall’improvvisazione stessa, basata sull’utilizzo di strumentazione analogica.

 

 

Suono Prossimo 2016

CONTROMANO < = > Nanni Balestrini + Colloquiale n.8 (English)

Balestrini2

We are glad to present our latest issue, [dia•foria n°14, which is also the second release of the series f l o e m a – esplorazioni della parola.

CONTROMANO > 8 poems + 6 collages by Nanni Balestrini, with a short essay by Fausto Curi.

http://www.diaforia.org/floema/2015/12/29/contromano-nanni-balestrini-colloquiale-n-8/

In the link to the post above you can also find a video interview with Nanni Balestrini recorded at the beginning of 2015, Colloquiale n.8.

Balestra copertina

The cover features artwork by Martina Maccianti.

Book facts:
Dimensions: 16 x 13 cm
Pages.: 72
Cover: b/w, paperback
Price: euro 10,00

The new cartilage can be ordered directly at our email: info@diaforia.org or on the most popular online book stores: IBS, AMAZON, LA FELTRINELLI, UNILIBRO, etc.

Enjoy the read (though in Italian)!

Antonio Agostini, compositore – intervista e musica

 

Prima pagina della partitura

 

Dedichiamo questo articolo al compositore Antonio Agostini, artista molto vicino a [dia•foria: oltre ad apprezzare il suo lavoro, siamo legati da una pluriennale amicizia e da una recente, bella collaborazione.

Il centenario di John Cage, appena trascorso, ha visto [dia•foria impegnata per l’intero 2012, con la pubblicazione del numero speciale “1000 e una nota per John Cage” e con l’organizzazione dell’evento UnCage IT; poi una breve, ma interessante parentesi al Pisa Book Festival.

La giornata UnCage IT si è tenuta a Lucca il 19 ottobre e il lavoro di Antonio Agostini ha rappresentato uno dei momenti più alti e rappresentativi del programma. Il pezzo “Grains and Variations (for John Cage)”, è stato composto appositamente (su nostra commissione) per l’evento ed eseguito in prima assoluta dal Quintetto Cage Ensemble.

Qui sotto potete ascoltare un estratto:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Continua a leggere…

diaforia.org cambia pelle

Finalmente il nuovo sito di [dia•foria è pronto. È stato un lavoro intenso, anche se non del tutto esaurito. All’indirizzo principale www.diaforia.org troverete l’entrata per le varie aree in cui [dia•foria si ramifica.

  • Il Blog, che già conoscete, dove sono raccolti tutti i numeri della rivista e gli articoli fin qui pubblicati
  • About dove trovare i nostri contatti e capire chi siamo e cosa facciamo
  • Infine il nuovo indirizzo di posta: info@diaforia.org

Le novità sono f l o e m a e Calaverna. Si tratta di due sezioni in via di sviluppo e che inaugureremo nel nuovo anno: f l o e m a è uno spazio dedicato alla poesia sperimentale e all’esplorazione della parola, curato da Daniele Poletti e Fernando Anateti. In Calaverna troveranno invece posto riflessioni di carattere filosofico curate da Pierfrancesco Biasetti, nuovo membro della redazione a tutti gli effetti, e da Walt G. Catalano.

Vogliamo rimanere fedeli al nostro carattere mutevole. [dia•foria è in continua evoluzione e pronta ad esplorare altre direzioni in modo curioso e, speriamo, di qualità.

Finally, [dia•foria’s brand new site is ready. It has been a tough job, which is not over yet. The main address www.diaforia.org is the entrance to the various areas branching out [dia•foria’s trunk.

  • The old Blog where the magazine issues can be found, together with the articles we published so far
  • The About you can find our contact details, who we are and a description of our attitude and purpose
  • The new email address: info@diaforia.org

f l o e m a and Calaverna are the new entries. These upcoming areas – they will be opened next year – aim at covering two big topics: f l o e m a is a space dedicated to experimental poetry and the exploration of writing curated by Fernando Anateti and Daniele Poletti. Calaverna instead will host reflections upon philosophy and related subjects by Pierfrancesco Biasetti, new member of [dia•foria’s crew, and Walt G. Catalano.

We want to stick to our ever changing character. [dia•foria is constantly evolving and set to explore other directions in an hopefully interesting and qualitative way.